Insegnati e istruzione italiana: una situazione drammatica

Leggiamo con interesse questa lucida analisi della situazione nella quale vertono gli insegnati italiani (e, insieme, gli aspiranti tali).https://www.corriere.it/opinioni/20_giugno_04/gli-insegnanti-prigionieri-7506e10e-a68e-11ea-b760-0b897e2dd362.shtml Una classe lavorativa da anni sottostimata e poco valorizzata, priva di un’associazione che la identifichi e la tuteli. Riteniamo che gli insegnati siano il vero motore propulsivo della nostra società, poiché è dall’istruzione di base che si crea un individuo e quindi una comunità. Ci battiamo perché il riconoscimento dei diritti culturali porti alla consapevolezza che la cultura e i professionisti che lavorano con essa siano figure essenziali della nostra società. Siete d’accordo con noi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.